Riccardo Cazzaniga Architetto

Le forme propizie della casa


Per la casa è meglio privilegiare le planimetrie di forme regolari perché più propizie, mentre sono da evitare le forme irregolari come quella a pistola e a stivale. Se questo non è possibile un consiglio è quello di posizionare la zona letto o lo studio nel manico di tale forma.

Le planimetrie che presentano muri curvi, aggettanti e con parti eccedenti sono di buon auspicio, perché migliori per il loro contenimento energetico, infatti queste case hanno meno zone di dispersione. Sono invece di cattivo auspicio le case con muri obliqui, angoli rientranti e parti mancanti perchè la dispersione energetica è maggiore.

In una casa bisogna osservare la forma dei locali: se di forma irregolare, riquadrare le stanze con correttivi come specchi, piante, tende; equilibrare con luci, colori e orditure della pavimentazione i locali troppo angusti come i corridoi stretti e lunghi, i ripostigli, le soffitte inclinate; gli spazi legati alla concentrazione e alla contabilità non dovrebbero essere nelle vicinanze o in asse con le zone di ingresso o di grosso flusso pedonale. La stessa regola vale anche per gli uffici dirigenziali, mentre si applica l’opposto nei locali di ricevimento come la reception.

Bisogna ricordare che le differenti forme degli ambienti, muovono l’energia in maniera diversa: se lunghe l’accelerano, se circolari la concentrano, se triangolari la disperdono.

Per ogni componente di una famiglia bisogna individuare la zona ottimale che meglio lo rappresenta, in modo da garantirgli il maggiore beneficio possibile, anche attraverso la scelta dell'arredamento che dovrà quindi essere specifico per ogni stanza. Una volta individuato il settore della casa da destinare ad ogni persona si può ricorrere a elementi per correggere i corridoi, gli angoli bui, le travi a vista, i piani rialzati e le scale.

Le rampe delle scale interne è meglio evitare di averle di fronte all’ingresso, o che terminano in una porta al piano superiore, perché il Qi acquista energia e diventa pericoloso.

Quando acquistiamo un appartamento, verifichiamo che l’ingresso di quest’ultimo non si apra direttamente sulle scale condominiali e che non diano direttamente sull’entrata.


Questo breve articolo fornisce indicazioni generiche.

Se avete curiosità o desiderate avere indicazioni personalizzate, contattatemi.

#FengShui #Architettura #Design #Arredointerni #Benessere #Armonia #Ordine #Liberarsidelsuperfluo #esterno #posizionefavorevole #casa #lotto #strada #luci #colore #forma #energia

Riccardo Cazzaniga Architetto
per maggiori informazioni
Post recenti
Post in evidenza
Archivio
Cerca per tag